QUANDO L’AMORE E’ VENUTO A CERCARMI di Ree Drummond (Sex and the Country)

QUANDO L’AMORE E’ VENUTO A CERCARMI di Ree Drummond (Sex and the Country)

Adoro le storie di cowboy e aver scoperto che questa storia di Ree Drummond è la sua vera storia d’amore mi ha incuriosito maggiormente e ho letto il libro nel giro di mezza giornata. Ho amato sin dall’inizio il libro già dalla dedica (Ai miei figli… mammina vi adora. A mio marito… mammina adora anche te).

La storia di Ree è la storia d’amore tra lei e suo marito, lei ragazza mondana che ritorna nella sua casa nativa tra distese di grano e mucche al pascolo dopo aver passato gli anni dell’università a Los Angeles. Mentre è in pausa di riflessione decide di passare un periodo a casa prima di trasferirsi a Chicago. Una sera incontra il principe azzurro in piena regola (compreso di cavallo), ma al posto della calzamaglia azzurra lui indossa stivali, camicia di jeans, jeans Wrangler e cappello da cowboy.
Quest’uomo, “Marlboro Man”, potrebbe far rinunciare a Ree i suoi tacchi dodici per degli stivali di gomma? Le uscite mondane per un film sul divano o una serata passata a guardare le praterie in silenzio sotto un cielo stellato? Ree rinuncerà a Chicago per lui?
Adoro le storie d’amore ma questa mi è entrata nel cuore, mi ha fatto ridere e commuovere in parecchie parti, mi ha fatto credere ancora di più nell’amore che provo verso mio marito e che ogni giorno si rafforza maggiormente anche passando le serate in silenzio; quei silenzi che ci circondano e che dicono più di mille parole, quando con uno sguardo ci diciamo interi discorsi oppure con un sorriso o con una carezza riusciamo a comunicare meglio che a parole.
Non rinunciate all’amore perché ovunque andiate l’amore sa trovarvi e vi travolgerà.

Vi invito anche a passare a dare una occhiata al bolg di Ree (http://thepioneerwoman.com/) inoltre alla fine del libro c’è una piccola chicca, le sue ricette preferite e credo che ne proverò qualcuna.

“Ehi” disse voltandosi verso di me, “hai delle riviste da prestarmi?”
Risi sotto i baffi mentre ci allontanavamo dalla chiesa. “Potrei avere bisogno anche della colla”, aggiunse. “Non credo di averne a casa”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...