E poi, sei arrivata tu

Decido di divertirmi per bene tanto che ci sono, lancio di nuovo uno sguardo ai suoi slip osceni ma… arrapanti? Sono ubriaco, non c’è nient’altra spiegazione.
“Per guardarti più da vicino, perchè sai, da lì… anche se il tuo balletto mattutino mi ha divertito parecchio e sicuramente mi ha migliorato la giornata, non riuscivo a capire bene se…” le indico le mutandine, trattenendomi dallo sfiorarle, perchè passerei per un pervertito… “quelle disegnate erano mucche o pecore” le sorrido furbo in attesa mentre gongolo dentro di me vedendola diventare viola.

E POI, SEI ARRIVATA TU; Elisa B.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...